Login

 
 

1° Gran Prix H20 Europa (Italia)

Scritto da divemania in data 07/06/11
Rating   Login per votare. Voti: 1  
| Commenti 0 | Visite 2609

 

1° Gran Prix H20 Europa, 4/5 Giugno Santa Marinella (Roma)

 

Domenica si è conclusa la prima edizione europea del Gran Prix H2o a Santa Marinella (Roma), evento che è iniziato sabato 4 giugno ’11.

L’Italia è il primo paese europeo in cui si è svolta questa nuova competizione che sta spopolando negli Stati Uniti d’America, basta pensare che alla prossima edizione americana che si terrà a Key West i partecipanti saranno 150 suddivisi per categorie di mezzi. Noi eravamo presenti come partner dell’evento e ci siamo subito accorti che una nuova aria sta per arrivare nel settore subacqueo italiano, una competizione miscelata all’atmosfera di un diving.

L’organizzazione dell’evento è stata gestita da Sea Scout (Roma) in collaborazione con il Nucleo Sommozzatori di Santa Marinella per la sicurezza in mare.

Durante la giornata di sabato i partecipanti hanno consegnato le iscrizioni ufficiali alla competizione, una sensazione strana, tipo quella di quando si sale per la prima volta in una barca diving, tutti si guardano con un po’ di timidezza incominciando a portare la propria attrezzatura.Il team spagnolo è il più scalpitante infatti è già a Santa Marinella dal venerdì. In tarda mattinata arrivano Joe Weatherby (Vedi foto) e David Sirak, gli americani inventori di questa competizione che subito controllano tra una stretta di mano e l’altra che gli standard siano conformi alle loro regole. Si incomincia a percepire l’importanza di questa manifestazione, che riunisce persone di diversi paesi con un'unica passione: spendere del tempo sott’acqua assieme agli amici.

Domenica mattina i partecipanti si riuniscono presso lo stand dove verrà fatto il briefing del percorso. Oggi la sensazioni non è più quella della sera precedente quando tutti hanno festeggiato assieme, si sente che incomincia a salire l’adrenalina da vittoria. Improvvisamente gli spagnoli scaricano dalla macchina dei propulsori di loro produzione che presto arriveranno anche in Italia con degli innovativi optional per il subacqueo durante l’immersione, l’aspetto è accattivante e le velocità del mezzo che ci comunicano ci lascia molte domande, che troveranno risposta alla fine della gara.

Arrivano tutti, anche i molti italiani che vogliono portarsi a casa questa vittoria, dopo il briefing le varie squadre e piloti individuali raggiungono la partenza dove li aspetta Joe Weatherby che darà il via: partiti ….la leggera sospensione confonde un po’ le traiettorie dei piloti e le virate si fanno sempre più difficili alla massima velocità, qualcuno esce anche dal percorso, siamo agli ultimi giri e il vincitore della prima edizione europea è Juan il tecnico-disegnatore spagnolo.

 

Tutte le informazioni foto e video verranno pubblicate a breve in Divemania.it

 

 

Articoli correlati

 

Video correlati

 

 

Commenti

Fai tu il primo commento!


Per inserire un commento devi essere un utente registrato.
Registrati oppure fai il Login
 

Ultimi utenti facebook