Login

 
 

Ultime immersioni inserite

Data Immersione
05/09/19
31/08/19
29/08/19
20/07/19
05/06/19

I Cenotes (Messico)

Scritto da divemania in data 25/10/11
Rating   Login per votare. Voti: 1  
| Commenti 0 | Visite 13013

 

Nei Cenote c'e' una visibilita' straordinaria che può arrivare fino a 100 metri e la temperatura dell'acqua è di circa 24 gradi (può variare a seconda delle condizioni del tempo). Nei Cenote si trova la tipica vita marina di acqua dolce ma immergersi nei Cenote vuol dire anche incontrare incredibili formazioni rocciose, stalattiti e stalagmiti che fanno immaginare al subacqueo di essere sospeso nello spazio.

Le immersioni nei Cenotes: 
Milioni di anni fa, la penisola dello Yucatan era coperta dall'oceano. Durante l'ultima era glaciale il livello delle acque si è abbassato, così tutti i reefs e la normale vita marina si sono trasformati in fossili. La pioggia filtrando lentamente ha scavato giganteschi sistemi sotterranei, caverne e tunnel. Una volta formatesi le precipitazioni hanno trasportato minerali fino nel profondo della terra formando così le stalattiti e le stalagmiti, che con i millenni si sono sviluppate in incredibili formazioni rocciose.

La parola CENOTE deriva dal termine maya "D'zonol" che significa, nell'antica lingua, una cavità sotterranea che contiene permanentemente acqua. I CENOTE erano considerati dai Maya come l'entrata di un mondo mitico e spirituale; erano anche l'unica fonte di acqua dolce nel mezzo della giungla. 

I CENOTE possono avere qualsiasi forma e dimensione, si possono presentare come lagune o come un piccolo buco sulla terra. L'acqua che entra nel CENOTE si chiama "SPRING SIDE" mentre l'acqua che esce si chiama Sifon. 

A Playa del Carmen, oltre alle consuete e affascinanti immersioni nelle acque del Golfo del Messico, si ha la possibilità di fare una nuova ed emozionante esperienza immergendosi nei "cenotes". La Riviera Maya è nota per la quantità e la bellezza dei suoi “cenotes”, piccoli laghi distribuiti nella foresta come perle, che sono la porta di entrata di un mondo subacqueo incredibile fatto di caratteristiche grotte sotterranee piene di acqua, ricche di storia e di rara bellezza, collegate tra loro da una serie infinita di arterie sotterranee. I Cenotes sono grossi bacini e grotte di dimensioni e profondità diverse, dove l'acqua dolce penetra attraverso il suolo poroso e in seguito raggiunge l'oceano attraverso una rete di fiumi sotterranei; durante l'era glaciale, parte di questi si prosciugò e l'acqua, gocciolando attraverso il suolo poroso, creò depositi minerali dalle splendide forme; si sono create cosi' le stalattiti e le stalagmiti, meravigliose formazioni calcaree all’interno di grotte che vennero poi nuovamente riempite dall'acqua quando i fiumi ripresero a scorrere in superficie. 

Così si sono formati i “cenotes”, vere e proprie cattedrali carsiche, grotte piene di acqua dolce in mezzo alla foresta dello Yucatan; a prima vista sembrano dei semplici laghetti ma, accompagnati da guide esperte, sul fondo si trova l’entrata per caratteristiche grotte da scoprire: un mondo unico di gallerie che si estendono per chilometri nel sottosuolo, collegando molti “cenotes” fra di loro e dando al subacqueo la sensazione di essere in un mondo incantato. Fossili di pesci e di conchiglie, pezzi di quarzo che illuminati dalle lampade creano riflessi magici, stalattiti e stalagmiti con dimensioni da 1 a 18 metri, che dominano ovunque le ampie sale sommerse da acqua di una trasparenza senza eguali, che crea, con l’illuminazione delle torce, particolari effetti di rifrazione e di luminosità. E’ in questi pozzi naturali, ritenuti luoghi sacri e nei quali si calavano con lunghe scale di bambù, che un tempo i popoli Maya avevano le loro riserve di acqua potabile pura e fresca, utilizzata anche per irrigare i campi in caso di siccità. Oggi i “cenotes” sono diventati il luogo dove effettuare immersioni tra le più belle del mondo.

Info: la scatola blu

 

Articoli correlati

 

Video correlati

 

 

Commenti

Fai tu il primo commento!


Per inserire un commento devi essere un utente registrato.
Registrati oppure fai il Login
 

Ultimi utenti facebook